Immerso nell’arte fin da piccolo (nella casa materna, della famiglia De Curtis, zeppa di quadri dello zio pittore, echeggiavano arie d’Opera intonate dal nonno, tenore e violinista, e da un altro zio, grande esperto di Giacomo Puccini), Guido Maria Grillo è cresciuto ascoltando Tenco, Jeff Buckley, la grande canzone napoletana, Fabrizio De Andrè (a cui ha dedicato la sua tesi di laurea in Filosofia). Da sua madre, discendente del “Principe” Totò, e docente di Storia dell’arte, ha ereditato vocalità e passione per l’arte figurativa.

Nato a Salerno, si è laureato con una tesi dal titolo “Lotta politica e sentimento religioso ne La buona novella di Fabrizio De Andrè”. E’ musicista, cantautore e autore per il teatro; dal 2009 ad oggi, ha pubblicato 3 album, un Ep e un singolo (Startup/Warner Music). Ha aperto concerti di Rufus Wainwright, Anna Calvi, Avion Travel, Marlene Kuntz, Musica Nuda, Paolo Jannacci, Niccolò Fabi, Levante ed altri.

 

 

 

Nel 2011 è stato ospite al Premio Tenco, al Teatro Ariston di Sanremo, per la presentazione della compilation “Come fiori in mare”. Tra il 2013 ed il 2016 è stato in tour con Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Paolo Benvegnù e gianCarlo Onorato, con il progetto “EX-semi di musica vivifica).

Nel 2016, in duetto con Levante, ha realizzato un clip live di “Salsedine”(https://youtu.be/rMBnJCRmUnY). E’ vincitore del Premio Bruno Lauzi 2017.

E’ autore per il teatro e attore. Nel 2008 ha debuttato, al Parma Poesia Festival, “ME-DEA della sua grazia”, spettacolo di teatro contemporaneo da lui interamente scritto, in scena con l’attrice Francesca De Angelis. Nel 2015 ha debuttato, al Piccolo Auditorium di Cagliari, “La Maledizione dei puri – Se Pasolini e De Andre”, spettacolo di e con Francesca Falchi e Guido Maria Grillo, prodotto da Origamundi Teatro/L’eccezione.

Foto di Jacopo Lorenzo Emiliani

BOOKING: LIVE ARTS MANAGEMENT SRL
www.livearts.eu
giovanni@livearts.eu

 
Back to top